Strada pericolosa a Cosenza, i consiglieri lanciano l'allarme

La via collega il capoluogo a uno dei Comuni più grandi dell'hinterland. Convocata d'urgenza la Commissione lavori pubblici

Non è una strada qualsiasi: è stretta, senza protezioni e, per di più ha iniziato a franare e a rimpicciolirsi.

Parliamo della via che, attraverso la contrada Cozzo Giardino, collega il quartiere Serra Spiga di Cosenza a Mendicino, cioè una zona popolosa del capoluogo, tra l’altro molto frequentata perché sede di un importante centro di neuroriabilitazione, a uno dei Comuni più abitati dell’hinterland.

L’allarme c’è tutto. E lo hanno accolto tre consiglieri comunali cosentini di maggioranza: Francesco Spadafora e Davide Bruno del gruppo Misto e Vincenzo Granata di Democrazia Mediterranea.

I tre hanno convocato d’urgenza la Commissione lavori pubblici, presieduta da Anna Rugiero.

La situazione, scrivono i tre consiglieri, è di estremo pericolo perché manca «qualsiasi protezione o guardrail lungo la predetta arteria, notoriamente frequentata da migliaia di automobilisti, dove una semplice distrazione o lo sbaglio di una manovra potrebbe far piombare i malcapitati in un ripido precipizio lungo una cinquantina di metri».

I consiglieri, inoltre, auspicano che la presidente possa accogliere tale istanza e convocare al più presto l’organismo consiliare, «al quale è necessariamente richiesta la presenza dell’ingegner Francesco Converso, responsabile del Settore Infrastrutture, per fornire direttamente in loco, non solo le risposte tecniche e amministrative, ma anche i tempi e i dovuti provvedimenti atti a scongiurare i costanti pericoli a cui sono esposti giornalmente automobilisti e motociclisti che quotidianamente transitano sull'arteria stradale, nodo cruciale per raggiungere la città».

L'IndYgesto usa i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.